lunedì 8 gennaio 2018

Il giudizio

Il giudizio verso noi stessi è un'arma sottile. 
Giudicarsi è bloccare, impedire, cristallizzarci in qualcosa che non siamo (e che non siamo mai stati). 
Il giudizio è un'arma che abbiamo imparato a usare, e che probabilmente ci è stata anche insegnata, che ci attacca e ci toglie energie. 
Con il giudizio contro noi stessi, in questo dialogo silenzioso, ci togliamo dalla fluidità della nostra vita.
Il primo passo è accorgersene. E la domanda da farci è: Chi sta parlando? Chi sta pensando, in questo momento, questa cosa di me?
Ci accorgeremo che stiamo parlando per conto di qualcun'altro (genitori, società, schemi morali), e mai, mai dal nostro vero centro.
Perchè il nostro vero centro non giudica, ama.

Maria Cristina Leboffe
(©2017, solo riproduzione integrale)



Nessun commento:

Posta un commento

I post più letti